Pesticidi su frutta e verdura: come eliminarli

I pesticidi utilizzati per coltivare frutta e verdura sono causa di numerose patologie, tra le quali la riduzione della fertilità, la pubertà precoce, il diabete, l’obesità e tumori.

Sono gli ortaggi a foglia larga e frutta e verdura con buccia sottile quelli che in media contengono i maggiori residui di pesticidi, come ad esempio lattuga, pomodori, peperoni cetrioli, mele, fragole e pesche.

L’acqua corrente non sempre può bastare per eliminare tutti i residui di sostanze chimiche, quindi, assodato che la soluzione ideale è quella di acquistare alimenti di provenienza sicura e da agricoltura biologica, è necessario prestare particolare attenzione e lavare accuratamente frutta e verdura prima del loro consumo, magari utilizzando qualche prodotto naturale.

Di seguito, alcuni consigli:

ACQUA
Il primo passo da compiere è lavare frutta e ortaggi con della semplice acqua, ancora meglio se salata. Il solo lavaggio con acqua fredda riduce del 75-80% i residui di pesticidi.

ELIMINARE LA BUCCIA
Anche dopo aver lavato frutta e verdura, è preferibile eliminare la buccia, a meno che la provenienza dei cibi non sia certa e sicura. Particolare attenzione va data alle scorze di agrumi da utilizzare in cucina per la preparazione di molte ricette. Se al banco frutta troviamo la scritta “scorza non edibile” significa che i frutti sono stati trattati con sostanze chimiche che ne migliorano la conservazione e che non è possibile eliminare totalmente.

BICARBONATO DI SODIO
Il bicarbonato di sodio può essere un alleato utilissimo per l’eliminazione di eventuali residui su frutta e verdura. Aggiungete 1 cucchiaino di bicarbonato per ogni litro di acqua e lasciate in immersione gli alimenti per 15 minuti.

ACETO
Versate in una ciotola una parte di aceto e due parti di acqua: ad esempio, se versate 4 bicchieri d’acqua verserete due bicchieri di aceto. Immergete la frutta per 15-30 minuti, poi risciacquate bene ed asciugate.

SPRAY AL BICARBONATO E LIMONE
Uno spray fai da te per lavare frutta e verdura in sostituzione ai detergenti che troviamo in commercio. Per la sua preparazione sono sufficienti 2 cucchiai di bicarbonato, 1 cuchiaio di succo di limone, 1 tazza di acqua. Unite gli ingredienti e versate la soluzione in un flacone con spruzzino. Spruzzate su frutta e ortaggi, lasciate agire 5 minuti e poi risciacquate.

 Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.