Gengive arrossate, infiammate, e magari un po’ di sangue quando si spazzolano i denti. Può sembrare una situazione normale, e invece sono i sintomi di una gengivite, condizione di cui soffrono circa 20 milioni di italiani sopra i 35 anni e che se non curata adeguatamente può trasformarsi in parodontite.

Ecco le 10 regole per gengive sane:

1) Non fumare;
2) Introdurre adeguate quantità di vitamina C attraverso una dieta ricca di frutta e verdura;
3) Sottoporsi almeno due volte all’anno a una seduta di igiene professionale e a un controllo dal dentista;
4) Durante la visita di controllo, chiedere di eseguire il test Psr;
5) Se le gengive sono un po’ infiammate, lavare i denti almeno due volte al giorno spazzolandoli per 4 minuti;
6) Preferire lo spazzolino elettrico a quello manuale;
7) Scegliere dentifrici delicati, appositamente studiati per denti e gengive sensibili;
8) Utilizzare gli scovolini interdentali di grandezza adeguata ai propri spazi al posto del filo;
9) Farsi consigliare un adeguato collutorio antiplacca, facendosi indicare dal dentista anche le modalità corrette per l’utilizzo;
10) Se le gengive sanguinano, si ritraggono o sono arrossate, andare subito dal dentista per una valutazione adeguata.

Le informazioni contenute in questo articolo non devono in alcun modo sostituire il rapporto dottore-paziente; si raccomanda al contrario di chiedere il parere del proprio medico prima di mettere in pratica qualsiasi consiglio od indicazione riportata.

Contatta la Farmacia