Cambio di stagione: cinque consigli per affrontarlo

cambio di stagione

Cambio di stagione: cinque consigli per affrontarlo

Arriva l’autunno e si porta via il mare, l’estate e il sole caldo! Tutte le attività sono ormai già iniziate e i primi malanni si fanno sentire. Scopri i nostri cinque consigli per affrontare il cambio di stagione!

1) Riposo: è fondamentale, soprattutto in questo periodo carico di ansia e stress. Il clima è più rigido e l’organismo necessita più tempo per recuperare le forze necessarie per combattere gli agenti esterni e per eliminare lo stress, nemico del benessere psicofisico e del sistema immunitario.

cambio di stagione2) Abbigliamento: ormai non ci sono più le mezze stagioni e anche per questo motivo passare da una stagione all’altra è diventato problematico. Tra continui sbalzi di temperatura, basta un maglione troppo pesante o una giacca troppo leggera che mal di gola, febbre e raffreddore sono pronti a colpire chiunque, favoriti anche dalla naturale riduzione delle difese immunitarie associata allo stress. Vestirsi in modo flessibile è la parola d’ordine!

3) Sport: praticare una o più attività sportive è un vero e proprio toccasana per affrontare il cambio di stagione. Gli sport più indicati sono quelli da svolgere all’interno di un ambiente, come lo yoga, il nuoto, la palestra, in modo da non esporre l’organismo agli agenti esterni. Tuttavia, trascorrere del tempo all’aperto, con i giusti accorgimenti, fa bene sia a grandi sia ai più piccoli! Scegli di correre, di fare una passeggiata o di andare in bicicletta, ma fai attenzione al cambio di stagione repentino e prediligi un abbigliamento a strati!

4) Alimentazione: durante la stagione più fredda scegli la frutta e la verdura di stagione. Nel carrello della spesa aggiungi funghi e zucca, entrambi ricchi di vitamine e sali minerali, radicchio, zucchine, noci, castagne, agrumi, melograno e cachi, il quale stimola le difese immunitarie.

cambio di stagione5) Rimedi naturali: quando mal di gola e raffreddore si manifestano, nonostante gli accorgimenti, non resta che cercare di sedarli con qualche rimedio naturale e molta pazienza. Ben vengano bevande calde come latte e miele, camomilla, tisane naturali calmanti (malva, verbena, ecc.), brodi (soprattutto quello di pollo) e minestre di verdura.
Perfette nell’arco della giornata sono le caramelle al mentolo-eucalipto per offrire sollievo alla gola e i tronchetti di liquirizia, da evitare, però, se si soffre di malattie cardiache e in caso di pressione alta. Per un’azione sempre naturale, ma più decisa, si può ricorrere alla propoli, sotto forma di perle da sciogliere in bocca o di soluzione idroalcolica o glicerina, quest’ultima più delicata e più indicata nei bambini.

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Contatta la Farmacia